Segui l’arcobaleno in Danimarca

Copenaghen Pride
Con la sua fantastica architettura, lo shopping sensazionale, l’eccellente vita notturna e le molteplici attrazioni culturali, Copenaghen ha tutto ciò di cui un viaggiatore o una viaggiatrice LGBT ha bisogno, per trascorrere un perfetto city-break scandinavo.
Martedì, Febbraio 18, 2014

La vivace e accogliente città è compatta quanto basta per essere esplorata a piedi, e la sua atmosfera disinvolta e rilassata è lo scenario perfetto per un week-end indimenticabile. Inoltre con il suo ricco calendario di eventi come il Copenhagen Pride in agosto e l’Eurovision Song Contest che ospiterà a maggio, il 2014 sembra rivelarsi un anno splendente.

Sono poche le città che possono vantare il titolo di LGBT-friendly ( come la capitale cosmopolita danese). Il primo gay bar della città (e il primo in Europa) Centralhjørnet è in funzione da quasi 100 anni, e la Danimarca è stata riconosciuta come il primo paese al mondo ad aver ammesso le coppie di fatto tra partner dello stesso sesso. Nel 2009 è stata riconosciuta alle coppie gay la possibilità di adozione e, nel 2012 di sposarsi in chiesa. Quest’approccio di larghe vedute nei confronti della stessa comunità LGBT della città si è evoluto in un aperto invito ai viaggiatori LGBT di tutto il mondo a seguire l’arcobaleno e scoprire con i loro occhi cosa rende Copenaghen tanto speciale.

Gran parte del fascino della città per i LGBT risiede nella storica Old Town – in modo particolare nella zona intorno a Strøget, la principale via pedonale dedicata allo shopping. Molte delle migliori caffetterie e bar li troverete proprio in questa zona, insieme alle numerose opportunità per lo shopping che abbracciano le mode più eccentriche dei tipici designer di interni danesi. Vicino a Strøget si trova Vesterbro, un altro quartiere di recente tendenza, anch’esso un’ottima puntata per l’arte contemporanea e la gastronomia danesi. Nel centro di questo quartiere si trovano anche la maggior parte dei bar e club LGBT, incluso GAY Copenhagen il più recente luogo di incontro della città che ha aperto il 6 febbraio 2014.

Oltre ai consueti luoghi di attrazione, Copenaghen prepara un programma di eventi che coinvolge il percettivo settore LGBT. Molti di questi, sono spettacoli tradizionali che, per loro vera natura, hanno un eccezionale appeal. Ne è un perfetto esempio il Wondercool – l’annuale festival invernale che si concentra sulla musica, sull’architettura, l’arte, il design, la moda e il cibo- che ha luogo intorno alla fine di febbraio. Un’altra importante istituzione nel calendario culturale danese include il Copenhagen Beer Festival (22-24 maggio), Distortion -il più grande street party gratuito della città (4-9 giugno), il Copenhagen Jazz Festival (4-13 luglio), lo Strøm Festival (11-17 agosto) che presenta la musica elettronica tramite feste, concerti e workshop, e il festival gastronomico Copenhagen Cooking (22-23 agosto).

Inoltre, Copenaghen promuove una serie di eventi creati appositamente per il pubblico LGBT. Il calcio d’inizio verrà dato in grande stile con il Copenaghen Pride (26-31 agosto), che riempirà la città di concerti, feste, una variopinta parata e bandiere arcobaleno a profusione. Circa 20.000 persone parteciperanno a questo evento annuale (incluso un numero sempre crescente di ospiti dall’estero), con punti salienti che vedranno spettacoli drag, night club, e il gran finale con la gara di Mr Gay Denmark. Copenaghen Pride include anche PanGames 2014: un weekend di eventi sportivi per la comunità LGBT che richiama oltre 1.500 atleti. Quest‘ultimo è seguito in ottobre da Mix Copenaghen (precedentemente:il Copenaghen Gay and Lesbian Film Festival), uno dei più antichi film festival del mondo. Questo evento annuale alle proiezioni di film accosta feste, performance e dibattiti (ha luogo dal 3 al 12 ottobre).

Il più grande evento dell’anno, comunque – sia per tradizione sia per l’audience LGBT- è l’Eurovision Song Contest 2014 (il 59mo Eurovision Song Contest) che si terrà proprio a Copenaghen dal 6 al 10 maggio. Questa spettacolare competizione è la gara musicale più grande del mondo, infatti, coinvolge 37 paesi che si contenderanno il titolo. La città è pronta ad accogliere 190,000 ospiti tra partecipanti e fans, e ulteriori 170 milioni di telespettatori da tutto il mondo. Con l’Italia, la Danimarca, la Germania, la Francia, la Spagna e il Regno Unito già qualificati per la finale, la gara per la canzone più bella d’Europa sembra sarà particolarmente entusiasmante e competitiva! La finale si terrà sabato 10 maggio. La stessa sera, Copenaghen farà da contorno a numerosi eventi organizzati per le sue strade per celebrare questo stravagante e sfavillante spettacolo mondiale.

Share this page

Come arrivare:

Molte le compagnie aeree che offrono voli diretti a Copenaghen da diversi aeroporti italiani: www.easyjet..., www.flysas.it, www.norwegi... e www.vueling...