VisitDenmark
Two people sat with their bikes next to the sea

Cycling the Baltic Sea Cycle Route: 820km of hygge on two wheels

This isn't your average cycle path. The Baltic Sea Cycle Route runs through some of Denmark's most enchanting countryside, along country lanes, beside sandy beaches and across peaceful islands. Discover Denmark from the seat of a bike as you navigate our inspiring landscape.

When was the last time you saw a pod of dolphin from the seat of your bike? Spent an afternoon in a medieval castle? Or tasted delicious cheese fresh from the seller as you walked around a weekly market?

The 14-stage journey of the Baltic Sea Cycle Route is uplifting and full of memory-making potential. It's both the perfect way to switch off from everyday life and a unique way to experience Denmark's nature, lifestyle, history and culture, with a route that winds around historic manors and medieval castles, pretty market towns and unparallelled wildlife experiences.

Follow us on a route through the very best of Denmark.

Highlights of the Baltic Sea Cycle Route

Whichever stage you tackle, you'll find castles and manors, natural wonders and unique small towns that will enchant and inspire you.

Where to start

The route is broken down into 14 stages and is laid out in a figure of eight shape, allowing you to choose either an eastern or a western loop. Both routes are highly accessible; if you are driving from Germany, you will reach the Western Loop first; if you fly into Copenhagen, the Eastern Loop is the closest. The downloadable guide below takes you through the route stage by stage. 

Practical information about the N8

Where can you hire a bike in Denmark? Can you take a bike on a train? The answers to these questions and more are all below.

Frequently-asked questions

Andare in biciletta in Danimarca non potrebbe essere più facile di così, tant’è che le vacanze in bici sono molto popolari. Per maggiori dettagli sul noleggio di bici in Danimarca, ispirazioni per vacanze su due ruote e molto altro ancora, consulta la nostra pagine sulle vacanze in bicicletta.

Andare in bicicletta in Danimarca è facile e sicuro, oltre che molto popolare. Per una vacanza su due ruote senza intoppi, ci sono alcune regole da seguire.

Equipaggiamento

La tua bici deve avere: il campanello,  un rifrangente bianco visibile sul davanti, rifrangenti gialli sui pedali e sulle ruote e un rifrangente rosso sul posteriore. Le bici danesi nascono già equipaggiate, ma se decidi di portarti la tua assicurati di avere questi accessori con te.

Quando giri di sera o al buio, devi avere una luce bianca accesa davanti e una rossa dietro. Puoi acquistare le luci in qualunque negozio di bici o grande magazzino.

I carrellini devono avere due rifrangenti bianchi davanti e due rossi dietro, oltre due gialli su ogni lato. Dopo il tramonto, assicurati che il carrellino abbia la luce rossa dietro e sul lato sinistro.

Bimbi in bici

Se hai più di 15 anni, puoi trasportare un bambino sotto gli otto anni sulla tua bicicletta, purché tu abbia il seggiolino. Nel carrellino puoi trasportare due bambini di qualunque età. I bambini sui seggiolini o nel carrellino devono allacciare una cintura di sicurezza.

Norme stradali

Devi sempre circolare sul lato destro della carreggiata e se è presente una pista ciclabile, devi utilizzarla. Se giri a sinistra spostati sulla carreggiata lasciando il traffico alla tua destra. Aspetta sempre il verde prima di muoverti. Segnala sempre con il braccio se rallenti, giri o ti fermi.

Caschetto

Il caschetto non è obbligatorio ma consigliato, per gli adulti, è invece obbligatorio per i bambini

Per altre informazioni su come noleggiare una bici e ispirazione per una vacanza su due ruote leggi In bicicletta in Danimarca.

Regolamentazione della circolazione in Danimarca

Devi sempre pedalare sul lato destro della strada e se c’è una pista ciclabile, dovresti usarla. Se devi girare a sinistra, attraversa la strada a cui vai ad unirti, così potrai immetterti nella circolazione sul lato destro. Procedi quando la luce è verde. I ciclisti devono utilizzare le braccia per segnalare che stanno rallentando, girando o che si stanno fermando. Leggi di più sulle leggi e le regole per andare in bicicletta in Danimarca.

Troverai facile destreggiarti tra le strade mentre vai in bicicletta in Danimarca, con i suoi oltre 11.000 km di percorsi segnalati. Ti basterà trovare il nome del percorso, il numero o il logo e seguire i cartelli. I percorsi si incrociano l’un l’altro, quindi è facile combinare percorsi e attraversare l’intero Paese in bicicletta.

Le piste ciclabili sono particolarmente sicure rispetto ad altri Paesi e le piste ciclabili nazionali tendono a seguire strade secondarie più piccole, strade forestali e sentieri indisturbati.

Itinerari ciclabili nazionali

Ci sono 11 itinerari nazionali ciclabili che coprono oltre 4.000km e che potrai percorrere durante le tue vacanze in bici. Queste strade nazionali sono indicate da cartelli quadrati con i numeri in bianco su sfondo rosso e il simbolo di una bici su sfondo blu. Attenzione però che l'itinerario nr.10, a Bornholm, ha lo sfondo verde invece che blu. I percorsi indicati con numeri dispari da 1 a 9 vanno da Nord a sud, mentre i percorsi pari da 2 a 8 vanno da Est a Ovest. Ci sono anche dei percorsi circolari: Bornholm (Route 10) e la Limfjord Route (Route 12).

Itinerari ciclabili regionali e locali

La Danimarca ha anche un’estesa rete di piste regionali e locali, ognuna con la propria segnaletica. La segnaletica della strada regionale È uguale a quella della nazionale; le strade bianche con numeri che vanno dal 16 al 99 hanno uno sfondo blu. L’itinerario su strada locale utilizza lo stesso sistema, ma con numeri dal 100 al 999.

La campagna danese può essere percorsa liberamente da chiunque, ma sempre nel rispetto di persone, piante e animali. Essere prudente e attento è una tua responsabilità.

Ecco alcune tra le norme più importanti:

  • Puoi accedere a boschi e foreste pubblici 24 ore al giorno, tutto l'anno.
  • Puoi accedere a boschi e foreste privati solo dalle 6 del mattino fino al tramonto.
  • Sia su terreni pubblici che privati, sono percorribili in bicicletta solo le strade e i sentieri.
  • È consentito il foraggiamento per uso privato.
  • Può essere difficile capire se un bosco o una foresta è di proprietà pubblica o privata. Cerca i cartelli e considera che i pali rossi vengono usati nelle aree pubbliche e quelli verdi invece per segnalare i terreni di proprietà privata.
  • Durante la stagione di caccia, è possibile che l'accesso ad alcune zone boschive sia limitato.
  • I terreni incolti (prati, scogliere, coste e spiagge) sono percorribili solo a piedi, spingendo la bicicletta a mano.
  • Se vuoi fermarti in un’area boschiva pubblica o su un terreno non coltivato, devi essere ad almeno 50 metri dall'edificio più vicino. Se vuoi accamparti su un terreno privato, invece, devi essere ad almeno 150 metri dall'edificio più vicino.
  • Puoi trovare ulteriori norme su: The Danish Nature Agency