Green Island in Copenhagen harbour

7 esperienze sull’acqua da non perdere a Copenaghen

Vedere Copenaghen dall’acqua è quasi d'obbligo. Il modo più comune per farlo è un tour attraverso i suoi canali, ma per chi ha voglia di qualcosa di più originale ecco 7 proposte insolite per visitare la capitale facendosi cullare dalle limpide acque che la circondano.

1. Mangiare a bordo acqua

Se alcuni ristoranti possono vantare una splendida vista sull’oceano, a Copenaghen abbiamo portato a un livello superiore il concetto di mangiare sul mare. Puoi mangiare un boccone e bere qualcosa di fresco su uno dei nostri bar e caffè galleggianti sparsi per la città. Sono posti unici, ideali per tirare il fiato dal frastuono della città, pur essendovi immersi.

Nei dintorni del porto di Christianshavn, proprio di fronte alla fermata della metropolitana, si trova il re dei caffè galleggianti, il Christianshavn Boat Rentals and Café. Questo noleggio di barche risale al 1896, e da oltre 20 anni dà anche la possibilità di rilassarsi sull’acqua con un drink in mano. Naturalmente siete invitati a unirvi a noi! 

Oppure potresti provare un'altra location semi-galleggiante: il Kayak Bar, parzialmente nascosto alla vista dal Knippelsbro, il ponte che collega il porto al palazzo del Parlamento. Come dice il nome stesso, il bar noleggia anche kayak per avventurarsi tra i canali, ma, se sei più un tipo da spiaggia che uno sportivo, puoi semplicemente rilassarti su una delle sdraio a disposizione degli ospiti.

Se invece quello che cerchi è un’oasi galleggiante, allora Green Island potrebbe essere il posto che fa per te. Questo bar-caffetteria è aperto tutta l’estate ed essendo tra gli ultimi arrivati in città è ancora poco conosciuto. Situato nelle acque di fronte all’area di Kalvebod Brygge, regala una splendida vista a 360° sul porto.

2. Un tuffo nelle acque del porto

Lasciateci vantare per un momento: Copenaghen è la migliore città in assoluto per farsi una nuotata! Se non ci credete, sappiate che non siamo noi a dirlo, ma la CNN! E noi siamo più che d’accordo!

“Circondata dall'acqua, Copenaghen è una paradiso per i nuotatori, soprattutto quando l’estate fa capolino e l’inverno diventa un ricordo lontano.” (CNN)

E ora che la CNN ha rivelato il nostro segreto a tutto il mondo possiamo dirlo: l’estate è la stagione perfetta per un tuffo in città, quanto i nostri quattro bagni (Islands Brygge, Kalvebod Brygge, Sluseholmen e Fisketorvet) aprono al pubblico e diventano luoghi di ritrovo molto popolari tra gli abitanti di Copenaghen.

Questo non vuol dire che non si possa fare un bel bagno rinfrescante anche nei mesi invernali, da veri Vichinghi! Se hai bisogno di una spinta per riuscire a tuffarti nell’acqua gelida, c’è un’esperienza che potrebbe fare al caso tuo.

3. Relax in una vasca idromassaggio galleggiante

Farsi cullare dall’acqua immersi in una vasca idromassaggio davanti a una vista spettacolare: riesci a immaginare niente di più rilassante? Siamo sicuri di no. Con CopenHot l'esperienza arriva ai massimi livelli, perché si galleggia dentro una vasca di acqua calda proprio davanti al porto di Copenaghen. Quanto è cool?

E non importa se fuori fa freddo: puoi stare al calduccio nelle vasche o fare un tuffo rinfrescante (se ne hai il coraggio!) per poi asciugarti in una delle saune a botte, sempre con vista sulla città.

4. Exploring the harbour like the locals

4. Muoversi nel porto come un vero danese

Se almeno una volta nella vita hai sognato di essere il capitano di una nave, il porto di Copenaghen è il luogo perfetto per mettere alla prova il tuo talento. E puoi anche farlo in modo ecologico, noleggiando una GoBoat alimentata a energia solare. Solo così potrai confonderti con i locali che navigano nelle acque del porto sulle loro GoBoats, vero e proprio concentrato di hygge

Per chi cerca un pizzico di avventura in più, c’è un altro modo altrettanto sostenibile per partire alla conquista delle acque della capitale senza spendere un centesimo: salire su un Green Kayak e percorrere i canali di Copenaghen raccogliendo rifiuti dall’acqua.

E poi… hai presente i fantastici bar galleggianti di cui vi abbiamo parlato? Rileggi il punto 1: puoi prendere un Green Kayak anche al Kayak Bar e al Green Island. Comodo, no?

5. Una pausa al 'parkipelago'

Un parkipe... cosa?!? Benvenuti nel futuro: il parco galleggiante di Copenhagen Islands. Al momento si può raggiungere in kayak o con una GoBoat l’isola "CPH-Ø1", una piattaforma in legno di 20 m2 con un tiglio nel mezzo. Presto a questa prima isola se ne affiancheranno altre, ciascuna dedicata a un’attività specifica: saune, bar galleggianti, giardini, allevamenti di molluschi e molto altro. Una lista destinata ad allungarsi a mano a mano che il parkipelago prenderà forma!

6. La nostra residenza studentesca… da BIG

Mai sentito la frase “Gli studenti di oggi sono il futuro di domani?”. Da città di studenti quale è, Copenaghen ha preso la frase alla lettera e ha costruito una residenza studentesca all’avanguardia chiamata Urban Rigger, naturalmente progettata con l’aiuto dell’architetto danese di fama mondiale Bjarke Ingels e del suo gruppo BIG (d’altra parte, quando si parla di design noi danesi abbiamo una certa reputazione da difendere!).

Urban Rigger è costituita da una serie di container galleggianti convertiti in alloggi a emissioni zero. Ma il principale motivo per cui questi fortunati studenti sono particolarmente invidiati è la magnifica vista sul porto di Copenaghen e la vicinanza alle delizie del Reffen Street Food Market.

7. Dormire in un albergo galleggiante

Ti stuzzica l’idea di stare seduto sul tetto di una house-boat con vista a 360° sul porto di Copenaghen?  Allora dovresti provare uno degli alberghi galleggianti della catena CPH Living.

"Nella gara tra hotel tradizionali e hotel galleggianti, CPH Living vince a mani basse! Una vista mozzafiato, sistemazioni originali con personale cordiale e una terrazza sul tetto fantastica. Farsi cullare dall’acqua aggiunge al tutto il massimo del relax, esattamente quello che serviva per il nostro soggiorno." (Recensione su TripAdvisor di @indiaEdinburgh, Marzo 2019)

Se cerchi una sistemazione diversa dalla solita stanza d’albergo, vai subito alla nostra lista di posti insoliti in cui alloggiare in Danimarca.