girl drinking coffee

Unisciti alla rivoluzione gastronomica danese!

Foto: Gian Cescon / Unsplash

Fai un giro fra i panettieri, i pescatori, gli agricoltori e i produttori di birra, e scopri che cosa significa davvero!

La filosofia New Nordic ruota intorno all'uso di prodotti locali, di stagione e il più possibile naturali. E cosa c'è di più naturale che avventurarsi in mare aperto per pescare le aringhe, imparare dai nostri chef come preparare squisiti dolcetti a base di burro dello Jutland e gustare una birra direttamente nel luogo in cui viene prodotta? Esperienze gastronomiche uniche per assaporare l’autentica cultura gastronomica scandinava e acquisire nuove abilità in cucina.

Prima fermata: la panetteria

Le panetterie sono una pietra miliare della cultura gastronomica danese. Che si tratti della classica pagnotta di segale per il pranzo, di un dolcetto per la colazione o di una golosa torta per un'occasione speciale, c'è sempre un buon motivo per farci un salto. Non puoi portarti a casa tutto il negozio, ma puoi approfittare della vacanza per imparare un paio di tecniche da vero panettiere danese. La capitale ospita diversi workshop di panificazione anche per principianti assoluti. Copenhagen Cooking Class offre laboratori giornalieri dedicati al pane di segale, al pane a lievitazione naturale e ai classici dolcetti danesi.

Anche nella Terrible French Pastry School di Frederiksberg, a Copenaghen, ci si specializza nei dolcetti, con un piccolo tocco francese, che non guasta mai (le lezioni sono in inglese). Qualche curiosità: anche se in inglese i nostri dolci tipici sono chiamati Danish pastries, noi li chiamiamo "pane viennese". Abbiamo anche il fransk brød ("pane francese"): una pagnotta a metà tra una baguette e il pane in cassetta.

Meyers è una delle panetterie più famose di Copenaghen e offre fantastici corsi dedicati al cibo, alcuni anche per bambini. Se vuoi specializzarti su un vero classico, nei corsi di Hahnemanns Køkken potrai imparare a preparare il dolce più danese di tutti: il Flødeboller. Non esiste una vera e propria traduzione: si tratta di dolci sottili e leggeri, fatti di un impasto di wafer e una leggera mousse con una copertura di cioccolato.

Passiamo al pesce

La cultura gastronomica danese è molto influenzata dal mare che la circonda. Le aringhe sono da sempre un prodotto fondamentale e anche tu puoi provare a pescarle e cucinarle. Spar Lystfiskeri organizza per tutto l'anno battute di pesca verso lo stretto di Øresund con partenza da Copenaghen: cimentati nella pesca di aringhe, merluzzi, sgombri e platesse! E se davvero vuoi capire fino in fondo la nostra passione per le aringhe, fai un salto al festival delle aringhe di Hvide Sand ad aprile.

Anche le nostre ostriche sono considerate fra le migliori del mondo. Oltre a gustarle in un ristorante di lusso, ci sono diverse esperienze da fare con questi gioielli del mare. La costa occidentale dello Jutland, affacciata sul Mare di Wadden, ospita safari dedicati alle ostriche: munito degli stivali di gomma in dotazione, fai un giro sulla spiaggia e raccogli tutte le ostriche che vuoi! Nella stessa zona è possibile fare un tour dedicato ai molluschi: puoi pescarli insieme alle piante edibili e cucinare il tutto su un falò per cena. Se preferisci il pesce affumicato, gli affumicatoi della Fionia meridionale, come Faaborg Røgeri, sono la meta giusta per te: assaggia lo sgombro appena affumicato e accompagnalo con un bicchierino di grappa del posto.

Tour gastronomici e di raccolta

Uno dei punti principali del manifesto New Nordic è l'uso di ingredienti e prodotti disponibili nel territorio. I migliori chef del ristorante Noma vanno alla ricerca di ingredienti locali lungo le coste e nelle foreste del paese, e tu puoi fare lo stesso! A Roskilde, con un tour guidato potrai scoprire e raccogliere fiori e alghe edibili nella foresta nei pressi del fiordo cittadino e imparare tutti i segreti dei nostri boschi. Se hai la fortuna di pernottare nell'hotel del castello di Dragsholm Slot, un'ora a ovest di Copenaghen, puoi partecipare a una camminata dedicata alla raccolta di erbe e funghi sotto la guida di una guardia forestale.

Copenhagen Food Tours organizzano regolarmente tour dal mercato di Torvehallerne, dove potresti ritrovarti a vagare per i giardini botanici e provare il miele dalle api della città locale; Foods of Copenhagen organizza anche fantastici tour gastronomici urbani in cui puoi passare mezza giornata a piedi da un ristorante all'altro, scoprendo la scena gastronomica con l'aiuto di una guida.

E per finire... un brindisi!

La Danimarca è famosa per quello che offre da mangiare, ma anche da bere. Scopri come nasce la birra in uno dei tanti corsi  organizzati da Timm Vladimirs Køkken ad Aarhus e Copenaghen: capirai perché la nostra è così speciale! Puoi anche visitare i tanti microbirrifici del paese o le nuove distillerie di whisky.

In alternativa, con una seduta di degustazione a Copenaghen puoi assaggiare la grappa nordica (ma attenzione alla gradazione alcolica!) e nello stesso tempo seguire un laboratorio di arte ad Artnsips (dove l’occasione per incontrare nuovi amici è inclusa nel prezzo!) e organizza diversi eventi in tutta la città.