Østergro is located on a rooftop and serves as both an organic restaurant and urban garden

La nostra guida alla migliore scena gastronomica di Copenaghen

Copenaghen è una vera e propria mecca del cibo, con proposte per ogni palato, dai critici più esigenti ai semplici amanti della buona tavola.  

1. Assaggia i nostri dolcetti di fama mondiale 

Noi danesi siamo noti per la nostra umiltà... almeno finché non si tocca l’argomento “dolcetti tipici”! Anche se quella che oggi è universalmente nota come “pasticceria danese” ha in realtà origini austriache (da cui il danese “wienerbrød”, pane viennese), è qui in Danimarca che l’arte della pasticceria si è perfezionata per creare i nostri dolci capolavori.  

La buona notizia è che a Copenaghen non si è mai troppo lontani da una pasticceria, e potrai viziarti con un pasticcino – ma anche due o tre, non siamo certo qui a giudicarti! – ogni volta che ne avrai voglia. Tra i posti più famosi dove mettersi in coda per un assaggio ci sono Juno the bakery, a Østerbro, Hart Bageri, a Frederiksberg, Sankt Peders Bageri, nell’antico Quartiere Latino, Mirabelle, a Nørrebro, e Lille Bakery & Eatery in Refshaleøen. 

2. Impara a preparare uno smørrebrød 

Tanto difficili da pronunciare quanto deliziosi da mangiare: sono i nostri tradizionali panini aperti composti da fette di pane di segale farcite con un’infinita varietà di ingredienti, dalle aringhe sott’aceto, alle patate, all’arrosto. 

Molti ristoranti di Copenaghen li propongono nel loro menu, ma si possono anche acquistare in posti come Torvehallerne, anche conosciuto come “glass market” perché ospitato in una moderna struttura in vetro. Ma se vuoi conoscere più a fondo l’arte degli smørrebrød – e la nostra ossessione per questo piatto tradizionale – iscriviti a un corso di cucina da Hahnemanns Køkken

Traditional Danish food smørrebrød at aamans deli in copenhagen, Denmark

3. Prova i nostri ristoranti bio 

Sapevi che i Danesi sono i maggiori acquirenti di prodotti organici del mondo? Abbiamo addirittura un festival annuale (l’Økodag festival) completamente dedicato al cibo biologico (devi assolutamente scoprirlo – il programma prevede anche mucche ballerine!). 

L’amore per il cibo locale e biologico si è esteso anche ai ristoranti della capitale, diventando un ingrediente fondamentale della loro proposta gastronomica. Per un assaggio del miglior cibo biologico, assolutamente da provare il ristorante Gro Spiseri e la sua serra sul tetto, il chiosco di hot dog DØP, il ristorante galleggiante Vandvid o il ristorante italiano Bæst, con la sua pizza al terzo posto nella classifica delle migliori pizze d’Europa

Østergro is located on a rooftop and serves as both an organic restaurant and urban garden

4. Prodotti locali e street food 

Copenaghen ha una scena street food super interessante, che attira locali e turisti in cerca di un assaggio di hygge. I mercati di street food offrono un’incredibile varietà di proposte, dagli hamburger alla pizza, dal cibo giapponese ai classici hot dog, fino alla birra artigianale. 

Si può addirittura organizzare una visita della città usando gli street market come guida! In centro, per esempio, si può unire la visita al famoso parco divertimenti Tivoli a un pranzo al Tivoli Food Hall, mentre nella zona del Palazzo Reale ci si può fermare a bere qualcosa al Boltens Food Court

Una visita al Reffen market, invece, è l’occasione ideale per scoprire il quartiere di Refshaleøen, senza dimenticare di fare prima una tappa al Broens Gadekøkken, nello storico e sempre affascinante quartiere di Christianshavn

5. A caccia del nostro tesoro 

Se diciamo “birra danese”, a cosa pensi? Carlsberg? Tuborg? Questi marchi fanno senz’altro parte della storia e della cultura danese in tema di birra, ma negli ultimi dieci anni il settore della birra artigianale ha visto un’enorme crescita, e nella capitale più che in ogni altro luogo.  

La prova più lampante è Mikkeller: nato come un esperimento di produzione artigianale di birra casalingo nella cucina di Mikkel Borg Bjergsø, oggi è diventato un impero, con una dozzina di bar e ristoranti a Copenaghen e in tutto il mondo. E Mikkeller non è l’unico birrificio artigianale a vantare riconoscimenti internazionali: lo stesso è toccato negli ultimi anni a To Øl, Dry & Bitter, Beer Here e Gamma. 

Ma dove si possono assaggiare tutte queste deliziose birre? A Copenaghen ci sono proposte per tutti i gusti: dai birrifici artigianali in stile Mikkeller and Friends, BRUS, Nørrebro Bryghus e Dial’legd ai pub in stile americano come Fermentoren e Lord Nelson, fino ai bar più chic come Mikropolis.  

6. Scopri il gusto delle stelle 

Stelle Michelin, ovviamente, perché Copenaghen è la città che ne vanta il più alto numero in assoluto, oltre a ospitare la maggior parte dei ristoranti stellati del Nord Europa. La capitale è una vera officina del gusto che si è ritagliata un posto di riguardo tra le migliori cucine del mondo, soprattutto dopo l’esplosione della cucina New Nordic. 

A oggi Copenaghen ospita due dei 5 migliori ristoranti del mondo: il Noma (due stelle Michelin e per due volte miglior ristorante del mondo) e Geranium (3 stelle Michelin, gestito dallo chef di fama mondiale Rasmus Kofoed). 

Se il vostro budget non vi consente un viaggio tra le stelle, potete comunque fare un’esperienza gourmet con marchio di qualità Michelin a prezzi abbordabili prenotando un tavolo in un ristorante Bib Gourmand

Michelin restaurant Alouette in Copenhagen
noma è uno dei migliori ristoranti del mondo

7. Un’esperienza non-stop 

Per un’esperienza gourmet non-stop, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, perché non scegliere una sistemazione che ti garantisca di non essere mai lontano dall’assaggio successivo? Questo vale praticamente per tutti gli hotel e gli ostelli di Copenaghen, sempre vicini a deliziosi ristoranti e caffè, ma ci sono anche dei posti in cui il pranzo è servito proprio nella porta accanto! 

Ad esempio lo Scandic Kødbyen, che si trova nel cuore del quartiere alla moda di Meatpacking e a meno di un minuto a piedi da una vasta scelta di ristoranti tra i più popolari della città. Per un’atmosfera particolare (e per essere a pochi passi dal Tivoli Food Hall), dai un'occhiata all'hotel Nimb, all’interno dei Giardini di Tivoli e ai suoi ristoranti Nimb BrasserieGemyse.  

Se infine sei alla ricerca di un’esperienza gastronomica di altissimo livello, la troverai nell'hotel a cinque stelle d'Angleterre, che ospita anche il ristorante stellato Michelin Marchal

Book a stay at Scandic Kødbyen, located in the hip Meatpacking District in Copenhagen