Copenaghen, guida pratica per un romantico week-end di San Valentino

Raccolta e accogliente, la capitale danese si presta perfettamente a una fuga romantica in occasione di San Valentino, tra luoghi e atmosfere meravigliose che faranno impazzire tutti gli innamorati. Copenaghen celebra la favola romantica a cominciare dal suo simbolo per eccellenza, La Sirenetta, la celeberrima statua affacciata sul porto della città. Creato dallo scrittore danese Hans Christian Andersen, questo personaggio amato da tutti è rappresentato proprio nell'attesa del grande amore, che però - si sa - non arriverà mai.
Venerdì, Dicembre 14, 2018

Copenaghen, occhi a cuoricino per San Valentino !

Nel 2019 l’amore si dà appuntamento a Copenaghen, la capitale della Danimarca coronata dalla famosa guida Best in Travel come la città #1 al mondo da visitare nel 2019 ! Quindi o Copenaghen, o niente!
E in tema di fughe romantiche e trendy, Copenaghen non manca certo di risorse, grazie ai nuovi hotel di design in armonia con lo stile di vita innovativo e creativo della città, esperienze gastronomiche inedite e raffinate e la scoperta della hygge, quest’arte innata dei Danesi che si basa sulla gioia per le piccole cose quotidiane della vita.

5 buone idee per vivere Copenaghen in coppia !

1.Riscaldarsi a Copenhot
Nel porto di Copenaghen potrete vivere un’esperienza spa unica e originale. Godetevi un giro dei canali di Copenaghen a bordo di un battello-spa o rilassatevi in una spa in legno riscaldato. Potrete anche portare con voi cibo e bevande.
E dopo un po’ di tempo a mollo, una piacevole sauna calda vi aspetta all’interno con una vista imperdibile sul porto grazie alla sua finestra panoramica.
https://www.visitcopenhagen.com/copenhagen/copenhot-gdk1088478

2.Riscaldarsi nei musei della città
Copenaghen è piena di musei interessanti e appassionanti. La Galleria Nazionale in primis, con le sue opere che coprono più di 7 secoli di storia… la collezione privata di sculture di Carl Jacobsen, fondatore della birra Carlsberg, alla Gliptoteca… oppure organizzando una gita fuori porta, il museo d’arte moderna Louisiana, a 40 km a nord della città, è tra i musei più famosi.
https://www.visitcopenhagen.com/copenhagen/5-museums-keep-you-warm

3.Riempirsi gli occhi di gioia ai Giardini di Tivoli
Dal 1 al 24 febbraio 2019 i giardini di Tivoli si colorano di mille luci in occasione della stagione invernale e si uniscono al Copenaghen Light Festival per offrire uno spettacolo meraviglioso composto da 15 installazioni luminose. Per cenare a lume di candela, i ristoranti del Tivoli propongono anche un ambiente romantico per San Valentino.
https://www.tivoligardens.com/
https://copenhagenlightfestival.org/

4.Esplorare i quartieri meno conosciuti come Østerbro e Frederiksberg
Grandi viali, pasticcerie, boutique di design, giardini, per non parlare della statua più famosa di Copenaghen, La Sirenetta… Østerbro è un quartiere chic da scoprire naso al vento.
Frederiksberg, invece, è un quartiere alla moda che offre ottime opportunità di shopping e molti spazi verdi. Il quartiere vanta anche una sua « food street », Frenchy Værnedamsvej – un paradiso per gli amanti del gourmet con le sue gastronomie, pescherie e pasticcerie, senza contare i cafè e le drogherie.
https://www.visitcopenhagen.com/copenhagen/culture/family-friendly-osterbro ; https://www.visitcopenhagen.com/copenhagen/culture/posh-frederiksberg

5.Risvegliare le papille gustative con varie esperienze gastronomiche
Abbandonatevi ai sapori unici dello smørrebrød (il tradizionale panino aperto danese), a pranzo in un ristorante tipico. Lasciatevi ispirare dai vari mercati e dal cibo da strada… e regalatevi una cena in un ristorante stellato. La gastronomia danese è in pieno fermento e ha tutte le carte in regola per meravigliarvi. E per un’esperienza totalmente nuova, recatevi all’Alchemist, un paradiso della creatività culinaria che riapre le sue porte nel cuore del vecchio teatro reale danese.
https://www.visitcopenhagen.com/copenhagen/gastronomy/eat-drink

Un soggiorno di coccole a Copenaghen

All’hotel Herman K, aperto lo scorso giugno
Il nuovo boutique hotel 5 stelle di lusso proprio nel cuore di Copenaghen.
L’hotel è nato da un progetto di riconversione di una centrale di trasformazione elettrica del 1963. Si trova in pieno centro città, a qualche passo da Strøget, la via principale dello shopping, circondato da bar, ristoranti e musei.
La facciata, con le sue strutture in bronzo e le sue larghe porte di vetro, invita a scoprire la hall d’ingresso e il bar con il suo spettacolare soffitto alto 12 metri, dove l’architettura grezza fa da cornice ad una vera opera d’arte, concepita appositamente per l’hotel e sospesa nel mezzo della hall, producendo un effetto di ombre e movimenti molto suggestivo.
Dalla suite Tiny alla Penthouse con terrazza sul tetto, gli ospiti sono trasportati in un universo intimo e lussuoso. Gestito in collaborazione con lo chef e il personale che hanno dato due stelle al famoso Kadeau, conosciuto per la sua interpretazione della cucina nordica, il ristorante dal concept totalmente nuovo garantisce esperienze gastronomiche fantastiche.
https://www.brochner-hotels.com/hotel-herman-k/

All’hotel Ottilia, apertura prevista a gennaio 2019
Un nuovo boutique hotel 4 stelle di lusso nei locali dell’antica fabbrica della Carlsberg.
Per soggiornare in un luogo danese davvero iconico e vivere un’esperienza straordinaria. L’antica storia del birrificio continua in un nuovo design e con una nuova avventura.
L’hotel reinterpreta l’architettura industriale ed iconica in un modo tutto nuovo. I dettagli architettonici degli edifici industriali della fabbrica sono stati conservati nella loro originalità e particolarità anche per creare un contrasto affascinante con il design contemporaneo e lussuoso dell’hotel. 64 spettacolari cerchi dorati di 2,2 metri di diametro coprono la facciata dell’Hotel Ottilia. Nascosta dietro ogni cerchio si trova una stanza unica, con un soffitto alto dai 3 ai 4 metri, decorata con uno stile originale. Sul muro opposto ai cerchi dorati si trovano 64 finestre rotonde enormi della stessa grandezza. Queste aperture panoramiche servono in primis da finestre, ma offrono anche la possibilità di rilassarsi su una panchina a forma di mezzaluna coperta da comodissimi cuscini in cuoio. Gli animi romantici non potranno non bere una bevanda sulla terrazza panoramica con vista sull’intera città di Copenaghen.

In più, l’Hotel Ottilia si trova accanto allo Zoo di Copenaghen, al Meat Packing District e a Vesterbro, quartiere conosciuto per i suoi bar e ristoranti molto trendy.
https://www.brochner-hotels.com/hotel-ottilia/

E NELLE ALTRE CITTA´ DANESI…

A Aarhus
Seconda città della Danimarca e capitale europea della cultura 2017, Aarhus brilla grazie ad un dinamismo culturale e gastronomico molto forte, agli chef stellati Michelin e allo street food di alto livello. Si dice che sia la città più felice della Danimarca. Den Gamble By – La Vecchia Città, un museo a cielo aperto, permette di rivivere le epoche passate con una ricostruzione della città vecchia e delle centenarie case a graticcio. Nel centro di Aarhus, il museo d’Arte Moderna ARoS racchiude opere contemporanee di livello internazionale su più piani e si distingue per la sua passeggiata panoramica ‘nell’arcobaleno’, mentre il museo vichingo sotterraneo ripercorre la storia locale. Non lontano, la cattedrale di Aarhus ospita degli affreschi restaurati che vanno dal XIV al XVI secolo.
https://www.visitdenmark.it/it/jutland-orientale/arte/aarhus
https://www.visitaarhus.com/ln-int/aarhus/accommodation/hotels-and-inns

A Odense
La terza città della Danimarca si trova esattamente nel cuore del Paese, sull’isola di Fionia. È il luogo che ha dato i natali al famoso scrittore Hans Christian Andersen, e dove è possibile conoscere l’autore come persona, e il mondo in cui viveva. Si può visitare la sua casa natale e d’infanzia, ammirare i suoi schizzi e bozze, e partecipare a una visita guidata al museo.
Odense risale all’epoca antecedente i vichinghi ed offre un ricco mix di periodi e attrazioni storiche. Visitate l’intrigante Sankt Knuds Kirke (la Cattedrale di San Canuto), esempio unico della vera architettura gotica danese, o tornate indietro nel tempo al Villaggio di FIonia, un museo a cielo aperto in un villaggio del 19esimo secolo ricostruito. E poi potrete passeggiare nel grazioso centro storico che pullula di cafè intimi, ristoranti ma anche pub con musica live.
https://www...
https://www.visitodense.com/ln-int/odense/architecture/city-break-odense
https://www.visitodense.com/ln-int/funen/book-your-stay

A Skagen
Skagen, la città più a nord del Paese, gode del più alto numero di ore di luce del Paese. Con il suo charme artistico bohemien, le spiagge infinite e paesaggi unici, Skagen è una perla della natura e una testimonianza vibrante dell’arte danese. Molto amata dai Danesi, Skagen ha sempre suscitato l’interesse degli artisti internazionali e degli impressionisti danesi che hanno vissuto o semplicemente visitato la città nel XIX secolo, attirati dalla luce particolare e dai paesaggi indimenticabili.
Anche il panoramica gastronomico di Skagen è in pieno fermento e le esperienze culinarie non mancano. Lasciatevi tentare dallo street food danese con un picnic nei giardini del Brøndums Hotel o da un pranzo a base di tartare al Ruths Hotel o ancora da un timballo di pesce al Ristorante Skagen Fish. Senza dimenticare le specialità culinarie di Slagter Munch se siete amanti del barbecue o di Avangs se invece preferite una cena a base di pesce.
https://www.visitdenmark.fr/fr/danemark/skagen-perle-du-nord-0
https://www.visitnordjylland.com/ln-int/accommodation-north-denmark

 

Share this page